Racconto d’amore (spicciolo)

Pensieri quotidiani Commenta

…non faceva altro che pensare a quell’incontro, in una sera calda, quasi estiva, la luna piena illuminava il tavolino di un bar affollato che faceva ottimi cocktail che sorseggiavano occhi negli occhi, a parlare del mondo, della vita, ridere, scherzare, nient’altro da fare, non esisteva nessun’altro in quel momento, fu allora che lui capì cosa fare: doveva averla, e lei darla.

Dì la tua